Materie prime, l’aumento dei prezzi raggiunge record storico.

Non si arresta il rialzo dei prezzi delle materie prime. Dopo il forte aumento di marzo, il mercato ad aprile ha raggiunto un nuovo record storico. I fornitori monitorano la situazione, adeguando i listini e condividendo la preoccupazione in merito.
Preoccupazione che colpisce non solo i fornitori di materie plastiche, ma anche di metalli, legnami e imballaggi, oltre che il mondo delle imprese dell’edilizia. In alcuni casi gli aumenti dei prezzi superano il 100%, sfiorando il 130%.
In Italia questa impennata dei prezzi, unita all’aumento dei costi dei trasporti, fa intravedere scenari non floridi anche in considerazione del Superbonus.

Tra le cause degli aumenti c’è sicuramente la ripresa economica e sanitaria della Cina, che non ha perso tempo nell’accaparramento delle materie prime; seguita dagli USA, dove le vaccinazioni di massa preannunciate dal presidente Biden si riflettono positivamente sui mercati.

All’aumento dei prezzi hanno contribuito anche cause di forza maggiore – uragani e gelate (come quella a cui abbiamo assistito in Texas che ha fermato diversi impianti di lavorazione) – oltre che la speculazione di molti fondi specializzati nelle materie prime che hanno approfittato dei prezzi bassi registrati nel mondo con lo scoppio della pandemia.

Dal canto suo l’Italia vede ancora una incerta risalita dalla voragine. Complice anche il nodo vaccini. A sostenerlo sono i numeri e l’analisi presentati nel Rapporto di previsione del Centro studi di Confindustria e anticipati da IlSole24Ore: “Per il pil di quest’anno c’è una revisione al ribasso di 0,7 punti motivati da due trimestri, l’ultimo dell’anno scorso e il primo del 2021, più negativo di quanto ci si aspettasse, a causa del peggioramento della crisi sanitaria che si è verificato dall’autunno scorso.”

Pertanto l’attuale fotografia mostra che l’economia mondiale si metterà in moto in maniera asimmetrica. Il rincaro delle materie prime ha portato del resto le imprese italiane alla compressione di margini e cash flow.

“I rialzi dei prezzi incidono sui bilanci delle imprese, con possibili conseguenze finanziare anche in vista della plastic tax in calendario a luglio.

Condividi sui social:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on telegram
Share on print
Hai un progetto da realizzare? Richiedi un preventivo.
Drop your files here or click here to upload You can upload up to 5 files.
Grandezza massima 10mb, formati ammessi: jpg, png, pdf, ai, dxf, cdr, massimo 5 file ammessi

Io

Ciao, sono Stefano,
esperto nella lavorazione del polistirolo, sarò io insieme al mio team a sviluppare il tuo progetto.


Chiamami o scrivimi su WhatsApp
al numero seguente, io o un commerciale ti risponderemo immediatamente.